Recensione Soundcore Liberty Air 2 Pro – Le nuove cuffiette TOP by Anker

Tra le novità Anker più attese del 2021 non potevano mancare le Soundcore Liberty Air 2 Pro, auricolari che introducono diverse impostazioni della cancellazione del rumore e mantengono, come le precedenti, una ottima e migliorata gestione via APP.

Disponibili su Amazon.



Codici sconto esclusivi per Amazon sul miglior Canale Telegram di offerte in Italia, unisciti a oltre 65.000 utenti! Scopri di più.



Confezione

La confezione, molto curata e con apertura magnetica a libro, riporta all’esterno tutte le varie caratteristiche delle cuffiette. All’interno sulla facciata di sinistra troviamo informazioni sulla cancellazione del rumore e sull’app Soundcore, disponibile per Android e iOS.

Il contenuto della confezione è:

  • Soundcore Liberty Air 2 Pro
  • Base di ricarica
  • Svariate grandezze di gommini
  • Cavo Type-C

Caratteristiche

Le Liberty Air 2 Pro sono realizzate con materiali di ottima qualità, plastica opaca per il corpo e lucida per la parte esterna del corpo. La base di ricarica da una sensazione di plastica premium quasi morbida al tatto, con nella parte superiore il logo Soundcore lucido. Entrambi dimostrano una ottima cura dei dettagli.

Ottimi anche i gommini, ben 9 taglie differenti per ogni tipologia di orecchio. Inoltre tramite APP (che approfondiremo più avanti), sarà possibile effettuare un ”fit test” che ci indicherà se gli auricolari indossati sono corretti, funzione personalmente abbastanza superflua ma è comunque un qualcosa in più offerto da Soundcore che per alcuni potrebbe rivelarsi utile.

L’ergonomia, dopo aver trovato i giusti gommini, è a livello degli altri auricolari su questa fascia di prezzo. Leggere e comode, utilizzabili anche durante sessioni di sport grazie alla certificazione IPX4. Mancano alette o comunque ganci extra, ma non sono auricolari nati per lo sport per cui è normale.

La base è ricaricabile sia tramite ingresso Type-C nella parte posteriore, che tramite la ricarica wireless a 5W, compatibile quindi con la quasi totalità dei caricatori wireless in commercio.

L’autonomia garantita è di 26 ore, quindi 3 ricariche complete degli auricolari e 7 ore di ascolto di musica con una carica. Che nella pratica si trasformano in 6 ore di autonomia con ANC attivato. Inoltre utilizzando la ricarica via Type-C sarà possibile ottenere ben 3 ore di autonomia con soli 15 minuti di ricarica!

Ottima anche la gestione dei microfoni in chiamata, ben 6 microfoni che aiutati da un software di cancellazione del rumore permettono di isolare la nostra voce rispetto ai rumori circostanti. Non li elimina totalmente o comunque non a livello ad esempio delle AirPods Pro ma è comunque di ottima qualità.

Accoppiamento e controlli

Come la maggior parte degli auricolari, ormai l’accoppiamento è molto semplice. Basta rimuoverle dalla base e accoppiarle tramite le impostazioni bluetooth del proprio dispositivo.

Nel caso vogliate connetterle con un altro dispositivo e questo non riesca a trovare le Liberty Air 2 Pro allora è possibile utilizzare il tasto di reset posto dietro la base di ricarica. Inserite le cuffiette nella base, lasciandola aperta, ora tenete premuto il tasto fino a quando il LED posto sugli auricolari non inizia a lampeggiare.

Presente anche il sensore che mette in automatico in riproduzione la musica quando indossate ed in pausa una volta rimosse dall’orecchio. È possibile attivarlo dalle impostazioni dell’app SoundCore (di default è già attivo).

Anche i controlli possono essere gestiti tramite applicazione, di base con doppio tocco a destra si gestisce play/pausa mentre a sinistra è impostato ”traccia successiva”. Tenendo invece premuto su uno dei due auricolari si attiva o disattiva ANC.

Applicazione Soundcore

L’applicazione, disponibile gratuitamente per Android e iOS, una volta collegate le cuffiette si presenta così nella sua schermata home:

Cliccando sui 3 puntini in alto a destra è possibile entrare nelle impostazioni e verifica la possibilità di aggiornamenti e disattivare/attivare il sensore di indossamento.

Invece nella home troviamo nel primo box la gestione della cancellazione del rumore. È possibile qui scegliere tra: Cancellazione del rumore, modalità trasparenza e normale. Nella scelta del ANC abbiamo poi altre 3 opzioni che sono Mezzi, Al chiuso e All’aperto, con anche la possibilità di un ANC personalizzato su 11 livelli.

Tra le varie scelte Al chiuso e Mezzi sembrano molto simili, mentre all’Aperto si differenzia per la gestione migliori dei suoni ambientali (come il rumore delle auto).

Tip Fit Test invece permette di effettuare un test che verifica se la dimensione dei gommini indossati è corretta, probabilmente sfrutta i vari microfoni per verificare se c’è isolazione negli auricolari o meno.

HearID è una opzione da utilizzare assolutamente, tramite alcune frequenze ed un piccolo test il software elaborerà una equalizzazione personalizzata per entrambe le orecchie. Una funzione molto interessante che crea un format a seconda delle proprie caratteristiche. Presente anche un equalizzatore con format predefiniti e la possibilità di crearne uno manualmente.

Comandi, infine, è la sezione in cui gestire e personalizzare i controlli sulle cuffiette. Peccato siano presenti praticamente solo due tipologie di tocchi, doppio e prolungato. Mancano sia il singolo tocco che il triplo, o come visto su altri auricolari anche combinazioni di tocchi per avere più funzioni (singolo + prolungato, ecc).

Suono e cancellazione del rumore

Soundcore è ormai un marchio di qualità sia per prodotti di fascia economica che per quelli più costosi, e non poteva non riconfermarsi anche con le Liberty Air 2 Pro. Qualità audio che sfida i grandi produttori come Samsung ed Apple, un ottimo lavoro quello prodotto da Anker.

Un suono che di base è ben equilibrato con enfatizzazione sui bassi e medi, tralasciando leggermente gli alti e quindi la voce. Ma grazie alle tante opzioni di equalizzazione possiamo andare a modificare a nostro piacimento ogni frequenza.

Degna di nota la cancellazione del rumore che non è la classica accesa o spenta che troviamo su molti dispositivi, ma si differenzia e la fa differenza durante l’ascolto. Nell’utilizzo al chiuso è praticamente impossibile non attivarla con l’apposita impostazione, in quanto rende l’ascolto della musica molto più corposo e piacevole. le 3 opzioni che vengono messe a disposizione tramite l’app non sono molto diverse tra loro ad eccezione della modalità ”All’aperto” che gestisce meglio i rumori dei veicoli.

Non manca la funzione trasparenza, utile per evitare di isolarsi totalmente quando si indossano le cuffie.

Conclusioni

Le Soundcore Liberty Air 2 Pro si dimostrano un prodotto che Anker ha curato in maniera eccellente non solo per quanto le cuffie di per se ma anche sotto l’aspetto software, con un’applicazione ricca di funzioni e la possibilità di aggiornamenti da remoto che lascia aperta una porta per eventuali nuove funzioni e possibilità di migliorare ancor di più un prodotto qualitativamente ottimo.

 

Iscriviti
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Loris
Loris
7 mesi fa

Sono stupende, prese dopo aver letto la recensione e concordo che sono veramente top!