Recensione ECOVACS T9AIVI | Il robot quasi perfetto?

ecovacs t9 min
Prodotto ricevuto gratuitamente ai fini della recensione

I robot aspirapolvere sono spesso denigrati e sottovalutati per un solo motivo: acquisto e prova di prodotti low-cost che nulla hanno a che vedere con la fascia medio/alta di questi dispositivi.

In questa recensione andiamo a scoprire nei dettagli il funzionamento del DEEBOT T9AIVI prodotto da Ecovacs e se non avete mai provato un robot aspirapolvere ”serio”, questo vi farà ricredere.



Pubblichiamo ogni giorno le migliori offerte Amazon sul nostro Canale Telegram Pallok, unisciti a oltre 57.000 utenti! Scopri di più.



Disponibile per l’acquisto tramite Amazon.

Confezione

La confezione si presenta curata e ben protetta, con un pratico manico superiore per il trasporto. All’interno di essa troviamo:

  • 1 robot aspirapolvere Deebot T9 AVI
  • 1 stazione di ricarica
  • 1 serbatoio dell’acqua OZMO PRO 2.0
  • 2 spazzole laterali
  • 2 panni lavabili

Specifiche e funzioni

Il robot Ecovacs Deebot T9 AIVI si presenta con la classica forma circolare dei robot aspirapolvere, dove nella parte superiore troviamo un rialzo che altro non è che uno scanner laser. Quest’ultimo permette al robot di creare una mappa dettagliata della casa, personalizzabile poi tramite applicazione (che analizzeremo più avanti).

Nel dettaglio Ecovacs chiama il suo sistema di mappatura TrueMapping 2.0. Dove il robot non si limita solamente a creare una mappa ma individua anche oggetti di piccole dimensioni e li evita durante la pulizia, facendo anche un report finale indicando dove non è potuto passare a causa di intoppi (con tanto di mappa dettagliata dei singoli oggetti incontrati).

In aggiunta a questo sistema di mappatura laser troviamo frontalmente una videocamera con risoluzione 960p (quasi un Full HD) sfruttabile con l’app Ecovacs per controllare da remoto casa. Il robot diventa una videocamera di sicurezza su ruote. Possiamo parlare, ascoltare e muoverci per casa con dei semplici tocchi via APP (scegliendo anche una zona precisa dove farlo arrivare).

Veniamo ora al lato principale per cui si compra un robot, la pulizia. Anche qui Ecovacs non lascia nulla al caso sotto 3 punti principali: spazzole laterali, spazzola centrale e lavaggio.

Partiamo dal primo punto, cioè le spazzole laterali. Non è presente la singola spazzola ma bensì doppia con posizionamento ai due lati esterni frontali, questo garantisce al robot una pulizia ottimale e senza spazi ”morti”.

Anche per la spazzola centrale abbiamo un doppio inserto, non con la normale versione a pelo medio/corto ma troviamo due spazzole in gomma dentate ideali per qualsiasi pavimentazione. Queste spazzole hanno come punto di forza quello di non creare grovigli con capelli o peli e garantirti quindi sempre il massimo della pulizia (ed anche una minore manutenzione).

Terzo punto e personalmente quello che mi ha stupito maggiormente, il lavaggio. Non un semplice modulo ad incastro dove il panno si appoggia al pavimento ma un sistema motorizzato con 480 vibrazioni al minuto che fanno pressione sul pavimento e sostituiscono in maniera perfetta il lavaggio manuale. I risultati si dimostrano migliori se il pavimento non è rugoso ma liscio.

Non manca una ottima potenza di aspirazione con 3000Pa, una grande batteria da ben 5200mAh e la compatibilità con la base di svuotamento automatica che se acquistata renderà praticamente autonomo il robot.

Applicazione e personalizzazione

Non è ormai più secondaria l’app quando si parla di robot aspirapolvere, sono un punto molto importante che ci permette di personalizzare al meglio la pulizia e adattarla alle nostre esigenze.

L’app dopo la prima associazione con il robot (molto semplice, basta scansionare il QrCode sotto la plance) richiede una pulizia per creare la mappatura della casa, dopo averla fatta avremo anche una suddivisione automatica in zone.

La novità sta nella mappa 3D (che può essere creata alla seconda pulizia), nella quale vengono riconosciuti i mobili presenti. Se non vengono riconosciuti tutti (nel nostro caso meno della metà di quelli presenti), è possibile personalizzare la mappa andando ad aggiungerli manualmente. Ma a cosa serve? Serve per indicare al robot la pulizia di specifiche zone, se non vogliamo farli pulire tutta casa o una intera stanza.

Ottima anche la gestione della pulizia che ci permette di scegliere la potenza, la quantità di acqua e se il lavaggio deve essere rapido o approfondito. Quest’ultimo risulta una opzione ideale per sostituire il classico lavaggio con il mocio della casa.

La funzione di videocamera è attivabile in qualsiasi momento, ma non funziona con il robot attacco alla base in quanto la fotocamera si trova frontalmente e quindi viene bloccata la visuale. Per il resto ha una buona qualità e ci permette di parlare e ascoltare, manca però nelle funzioni di sorveglianza come possono essere sensori di movimenti, ecc.

videocamera

Conclusione

Il robot Ecovacs T9 AIVI si è dimostrato un dispositivo completo su tutti i punti di vista, dall’applicazione fino al lavaggio motorizzato. Non manca di possibilità di personalizzazioni con barriere virtuali ed anche mappature 3D dei mobili. Unica pecca, non è presente la funzione di multi-mappa (anche se può comunque pulire zone non mappate senza problemi).

Non possiamo che consigliarlo se cercate un robot aspirapolvere che sostituisca aspirapolvere e mocio con una sola passata, scoprilo su Amazon.

Post simili

Iscriviti
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ultimi articoli