Recensione del proiettore Lenovo XIAOXIN 100

Lenovo XIAOXIN 100 min
Prodotto ricevuto gratuitamente ai fini della recensione

In questa recensione approfondiamo tutte le funzioni del proiettore Lenovo XIAOXIN 100, mettendolo alla prova in diverse funzioni dal test del sistema operativo su base Android all’utilizzo della porta HDMI. Scopriamolo!

Disponibile sul sito TomTop.



Pubblichiamo ogni giorno le migliori offerte Amazon sul nostro Canale Telegram Pallok, unisciti a oltre 57.000 utenti! Scopri di più.



Confezione

La confezione del proiettore Lenovo si presenta ben curata, con diversi strati di cartone all’interno che permettono di additutire bene eventuali colpi nel trasporto (fattore ormai sempre più importante per i prodotti venduti online). All’interno della scatola troviamo:

  • Proiettore Lenovo XIAOXIN 100
  • Telecomando
  • Alimentatore

Caratteristiche ed utilizzo

Il proiettore Lenovo XIAOXIN 100 si presenta con dimensioni non troppo contenute, parliamo di 5.2*25.6*10.75cm ed un peso di circa 2.5kg, quindi non un dispositivo portatile.

Realizzato principalmente in plastica, con alcuni inserti in metallo, il prodotto vanta materiali di alta qualità e una costruzione eccellente. Lo si percepisce già al primo tocco appena rimosso dalla confezione.

Caratteristica principale di questo proiettore Lenovo è sicuramente l’alta luminosità di 700 ANSI lumen, con un risoluzione nativa di 1080P e supporto anche al 4K. La luminosità elevata permette di usarlo anche in stanze non completamente buie, provato ad esempio durante un pomeriggio nuvoloso la resa risultava comunque ottima. Ottima la resa dei colori, anche grazie all’implementazione dell’HDR 10+.

Il tutto è supportato dalla correzione automatica del focus, devo dire davvero bene riuscita sia se proiettiamo parallelamente al muro e sia con proiezione di taglio. Molto meglio rispetto al proiettore Wanbo che abbiamo recensito prima di questo. Ottima anche la correzione trapozoidale. Entrambe sono poi personalizzabili manualmente, con anche una funzione di zoom.

Lato connettività abbiamo finalmente una scheda di rete dual band con anche supporto al WiFi 6, ed una ricezione davvero niente male anche a 10/12 metri di distanza dal router. Punto molto importante se pensiamo di usare il suo sistema operativo per lo streaming,

Il sistema operativo è su base Android 9, personalizzato con launcher ideato per l’uso con telecomando (come quasi tutti i proiettori con Android) e di base troviamo già installate Netflix, Prime Video e YouTube. Inoltre possiamo poi scaricare altre app sia tramite PlayStore che tramite un AppStore di terzi parti già installato.

Ottima la scelta del processore Huawei His 352, il sistema risulta fluido sia durante la navigazione dei menu che nell’uso delle varie app, con 2+16GB di memoria integrata. Non ci obbliga all’uso di una Chromecast o di una FireTv Stick, anche se rimangono comunque una scelta valida per rendere l’uso del proiettore ancor più rapido e comodo.

Lato dissipazione troviamo ben 3 ventole, davvero molto silenziose ed anche la temperatura anche dopo quasi 3 ore di uso continuativo si dimostrano più basse rispetto al precedente proiettore Wanbo da noi testato (ed anche rispetto ad un vecchio modello AUKEY).

Una sorpresa positiva l’audio stereo da 5W, sia per il supporto al Dolby (compatibile anche con Prime Video!) che per il preset di base (non c’è purtroppo un equalizzatore) che risulta molto corposo nel suono, bassi molto presenti. Inoltre il proiettore può funzionare anche come speaker bluetooth, basta premere il tasto per spegnerlo sul telecomando ed apparirà l’opzione dedicata.

Vediamo ora due principali punti negativi che ho trovato durante il periodo di utilizzo.

Il telecomando presenta alcune mancanze che invece erano presenti su altri modelli, non abbiamo i tasti + e – dedicati al focus (c’è si il tasto focus ma regola in automatico e tenendolo premuto non si attiva sempre la funzione manuale) e manca il tasto per attivare il puntatore del mouse, funzione che su alcune app è essenziale in quando la navigazione con le sole frecce rimane molto scomoda.

Lato uscite HDMI, ad esempio nell’uso della chromecast, manca un menù che ci permetta di scegliere i colori, funzione luce blu e la personalizzazione dell’audio con equalizzatore. Speriamo venga implementanto con i futuri aggiornamenti, in quanto è davvero uno dei pochissimi difetti di questo proiettore.

Altro piccolo difetto che ad alcuni potrebbe dare fastidio, nella parte superiore del proiettore è presente il logo Lenovo che rimane illuminato anche con il proiettore spento. Se ad esempio volete usarlo nella camera da letto sarete costretti a staccare la spina oppure collegarci una presa smart.

Conclusione

Nella nostra recensione e test il proiettore Lenovo XIAOXIN 100 si è dimostrato un prodotto di alta qualità, sicuramente un salto netto rispetto ai prodotti basilari che troviamo sul mercato. Principalmente grazie ai 700 ANSI Lumen, colori accessi con HDR 10+ ed un audio di tutto rispetto.

Disponibile sul sito TomTop.

Post simili

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ultimi articoli