Proscenic M8 Pro – Recensione del robot aspirapolvere completo!

Dopo un lungo periodo di test di oltre 1 mese, siamo pronti a farvi scoprire il robot aspirapolvere Proscenic M8 Pro. Il nuovo top di gamma, arrivato da poco sul mercato italiano.

Proscenic M8 Pro su Amazon.



Codici sconto esclusivi per Amazon sul miglior Canale Telegram di offerte in Italia, unisciti a oltre 65.000 utenti! Scopri di più.



Confezione

La confezione, a forma di cubo con una pratica maniglia nella parte superiore, racchiude al suo interno:

  • Robot aspirapolvere
  • Base di ricarica
  • Telecomando + batterie
  • 2 Panni per lavaggio
  • 3 Sacchetti per la polvere
  • 2 Spazzole rotanti
  • 2 Filtri di ricambio
  • Manuale di utilizzo

Caratteristiche e funzioni

Attualmente il Proscenic M8 Pro è il top di gamma dell’azienda e rappresenta la versione migliorata del precedente M7 Pro.

Tra le funzioni presenti non manca il lavaggio del pavimento, che a differenza di molti altri modelli è combinato con l’aspirazione della polvere. Il contenitore integrato ha infatti due spazi suddivisi in: 280ml per la polvere e 300ml per l’acqua. Nella parte inferiore va poi agganciato il panno da utilizzare durante il lavaggio.

La mappatura è effettuata tramite uno scanner laser 3D che riconosce ostacoli e stanze, questo permetterà al robot di ottimizzare il tempo di pulizia e di evitare di passare due volte nello stesso punto. Inoltre tramite l’applicazione è possibile scegliere anche singolarmente le stanze o aree da pulire.

La base di ricarica si presenta sviluppata in altezza, diversa dalle solite, in quanto racchiude al suo interno un sistema di aspirazione della polvere che svuota in automatico il robot ad ogni fine pulizia. Aprendo infatti il coperchio superiore sarà possibile andare ad inserire l’appositivo sacchetto.

Sempre sulla base, troviamo dei LED che vanno ad indicare la ricarica del robot e con il simbolo del secchio eventuali errori o cambio (ad esempio quando è pieno) del sacchetto interno. Lateralmente rispetto ai LED abbiamo un pulsante per far avviare la pulizia ed uno per richiamare il robot verso la base.

Sul M8 Pro invece troviamo nella parte superiore due pulsanti, uno di accensione ed uno di fine pulizia. Il tutto incastonato in una plastica lucida grigia, una ottima scelta che tende a nascondere maggiormente la polvere o le impronte rispetto al classico nero.

Per il resto questo robot è praticamente molto simile alla maggior parte dei dispositivi con scanner laser, troviamo il classico cilindro nella parte alta ed i sensori esterni incastonati nella parte laterale del dispositivo. Presenta una sola spazzola laser (con ricambio incluso in confezione) e possibilità di rimuovere il cassetto della polvere tramite uno sgancio frontale.

Materiali di costruzione nella media, non è una plastica economica ma neanche premium. Ottimo come già accennato prima, l’utilizzo del grigio lucido per la parte superiore.

L’autonomia utilizzando l’aspirazione al minimo è di ben 250 minuti o in media di circa 100mq. La batteria integrata è da 5200mAh e per una ricarica completa con la base, richiede circa 5 ore.

Pulizia e lavaggio

L’aspirazione del robot viene di default impostata su automatica e permette nella maggior parte dei casi di pulire senza difficoltà. Inoltre l’aumento di potenza viene gestito via software in maniera autonoma ed aumenta, ad esempio, quando passa sui tappeti o pavimenti che richiedono maggior aspirazione.

La potenza di aspirazione è di 50W.

Una volta terminata la pulizia, il robot tornerà verso la base per la ricarica e lo svuotamento della polvere. Quest’ultimo avviene in maniera impeccabile grazie ad una ottima potenza di aspirazione della base.

Il lavaggio avviene invece andando ad inserire acqua nell’apposito spazio ed agganciando il panno per la pulizia, una volta avviato poi il robot l’andrà a bagnare il panno. Via app potrete gestire il quantitativo di acqua da utilizzare.

Come visto anche su praticamente tutti i robot, tranne quelli progettati per il solo lavaggio, questa tipologia di lavaggio con acqua è utile per le macchie superciali ma non permette di pulire approfonditamente il pavimento.

Applicazione

L’applicazione per gestire il robot è Proscenic Home.

Inizialmente non tradotta al meglio, nell’ultimo periodo ha raggiunto un ottimo livello sia di fluidità tra le varie opzioni che di traduzione in italiano (questo conferma il continuo impegno di Proscenic che aggiorna periodicamente anche il firmware del robot).

Tramite essa è possibile gestire praticamente qualsiasi tipo di opzione, dal numero di volte che la base deve svuotare il robot, al comando manuale ed anche la quantità di acqua da usare durante il lavaggio.

Presente anche la gestione della mappatura e lo storico di pulizia, che vi permetterà di tenere sotto controllo così anche le pulizia automatiche.

Se proprio vogliamo trovare una pecca, nel pacchetto vocale manca ancora l’italiano (serve a cambiare la lingua con cui il robot segnala le varie azioni, personalmente l’ho disattivata in quanto non la trovo utile).

Conclusioni

Proscenic con M8 Pro ha realizzato un robot completo che spazia dalla mappatura laser, al lavaggio fino alla fantastica funzione di svuotamento automatico tramite la base. Difficile chiedere di meglio ad un singolo dispositivo!

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments