Come velocizzare Android al massimo

Velocizzare smartphone Android

Il tuo smartphone Android non è più veloce come appena acquistato? L’utilizzo delle applicazioni e il passaggio tra un’app e l’altra è diventato lento e insopportabile?

Per velocizzare Android non esistono applicazioni miracolose, anzi meno ne abbiamo meglio è! Vediamo trucchi e consigli…

FOLLOW ME | Continuate a seguirmi su Telegram per contenuti esclusivi, e sui profili Instagram e Facebook.

Cosa rallenta Android?

Uno dei motivi principali per i quali gli smartphone Android tendono a rallentare molto in confronto agli altri sistemi operativi è il suo essere un sistema aperto, che a differenza di sistemi chiusi come iOS, porta le applicazioni a sfruttare troppe risorse senza la giusta ottimizzazione (l’esempio classico è l’app di Facebook).

Naturalmente un hardware datato e poca memoria RAM tendono a rendere uno smartphone ormai obsoleto e difficile da utilizzare con le ultime app, ma nulla è perduto! Vediamo come far rinascere anche quegli hardware che pensavate fossero ormai troppo vecchi…

Andiamo quindi a scoprire uno ad uno quali possono essere le soluzioni da adottare così da rendere veloce Android.

Soluzioni per velocizzare smartphone Android

Utilizzare launcher alternativi

Utilizzare un launcher leggero e che consumi poca memoria RAM, ci permette di avere un smartphone più veloce nelle operazioni basilari e sopratutto ci permette di liberare risorse hardware da destinare alle applicazioni.

Cos’è il launcher? È quell’applicazione che gestisce l’interfaccia grafica di Android e il menù dove trovi le applicazioni, purtroppo molte volte il launcher di base risulta molto pesante ed occupa troppe risorse che poi rallentano lo smartphone.

Per cambiare il launcher basta andare sul PlayStore e scaricare un launcher più leggero, ora ve ne consiglierò io alcuni:

Se vi chiede di impostarlo per sempre cliccate si, per tornare al launcher base vi basta cancellare quello installato oppure selezionarlo dalle applicazioni predefinite nelle impostazioni del telefono

  • Nova Launcher – il launcher più famoso del panorama Android, occupata poca RAM e CPU, ma permette una personalizzazione estrema del vostro smartphone!
  • Evie Launcher – nominato il miglior launcher del 2017, vi permetterà di rendere il vostro smartphone ancor più leggero.
  • Smart launcher 5 – ottimo launcher leggero e veloce, ma senza rinunciare a nessuna funzione.

Velocizzare il launcher e le animazioni

Ogni launcher offre molte funzioni, una offerta da tutti è quella di inserire i widget, peccato però che occupino RAM anche loro!

Per cui se il vostro telefono è dotato di poca RAM, vi conviene non utilizzarli e lasciare la schermata principale solo con le icone e le cartelle preferite.

Altra operazione da fare è quella di velocizzare le animazioni, operazione fattibile in due modi:

  • Se hai Nova launcher apri le impostazioni (tieni premuto nel vuoto sulla schermata principale e poi clicca impostazioni) e fai click su aspetto – velocità animazioni, adesso puoi impostare la velocità delle animazioni.
  • Per tutti gli altri launcher apri le impostazioni classiche del telefono e poi opzioni sviluppatore (di solito bisogna cliccare molte volte su numero build dalle info telefono per sbloccarle), qui adesso scorri fino a trovare scala animazione finestrascala animazione transizione e scala durata animazione, ed impostale con velocità 0.5X questo ti permetterà di dimezzare la durata delle animazioni del tuo telefono.

Rimuovi le applicazioni più pesanti

Le applicazioni su smartphone non sfruttano l’hardware tutte nello stesso modo, ci sono applicazioni più pesanti delle altre. Queste influiscono negativamente su RAM, CPU e durata della batteria.

Vi mostro come individuare le applicazioni più pesanti così da poterle disinstallare o eventualmente trovarne un’altra che abbia le stesse funzioni ma che sia più leggera per il nostro smartphone.

Per vedere quali risorse e quante sopratutto occupano, vi basta scaricare System Monitor Lite.

L’applicazione ha una sezione top apps dove vi vengono mostrate le applicazioni che consumano più risorse tra quelle da voi installate. Nel caso System monitor non funzioni (sulle ultime versioni Android non sempre va) allora andate nelle impostazioni del vostro telefono e da li potrete vedere quali app occupano più memoria e procedete con la disinstallazione.

Alcune app come Facebook, che rallenta di molto gli smartphone, presentano una versione Lite che occupano meno risorse, oppure createvi un collegamento del browser così da non dover installare nulla. È il miglior compromesso per appesantire il meno possibile il vostro smartphone.

Libera spazio sul telefono

Molti smartphone hanno di base applicazioni (chiamate di solito sicurezza o simili) che vi permettono di analizzare lo spazio sul telefono e liberarlo andando a rimuovere file inutili. Evitate di installare altre applicazioni se il vostro telefono ne include già una che ha queste funzioni di rimozione dei file.

Nel caso il vostro smartphone non includa nessuna applicazione che si occupa della rimozione dei file o della pulizia della cache (controllate bene!) allora potete installare SD Main una delle migliori presenti sul PlayStore.

Elimina le app pre-installate

Quasi tutti gli smartphone includo app pre-installate che nella maggior parte delle volte non utilizziamo.

Esse molte volte sono installate per pubblicizzare un servizio o un software, vengono chiamati nello specifico bloatware. Produttori come Samsung, Huawei ed altri, riempiono il telefono di queste applicazioni inutili…

Per eliminarle però c’è bisogno dei permessi di root, essi permettono di effettuare operazioni che normalmente non sarebbero possibile. In questo caso essi ci permettono di rimuovere le applicazioni predefinite che non utilizziamo.

Per effettuare il root il procedimento è diverso da smartphone a smartphone, vi consiglio di dare un’occhiata in rete alla ricerca di forum che vi spieghino passo passo come effettuarlo  e rischi che si corrono nel farlo sul vostro Android.

Installa una custom ROM

La soluzione definita, quella che consiglio agli utenti esperti e consapevoli dei rischi che si corrono.

Le custom ROM permettono di far rinascere il vostro smartphone aggiornandolo con un sistema operativo (sempre Android) ma creato da utenti esperti che si dedicato allo sviluppo appunto di ROM modificate per Android.

Le custom ROM nella maggior parte dei casi sono molto più leggere del sistema di base con cui trovate il telefono appena lo acquistate, non includono app pre-installate ed hanno molte funzioni aggiuntive.

L’installazione però richiede lo sblocco del bootloader e l’utilizzo di una recovery, queste operazioni vi porteranno in molti casi alla perdita della garanzia ed al rischio di bloccare il telefono se le azioni ed i file che utilizzate non sono corretti.

Pallok

Un blogger nato per caso e che punta a crescere sempre più nel mondo infinito del Web!

App Streaming?! Offerte Bomba?! Codici sconto?! ✂️ UNISCITI AL CANALE TELEGRAM CON QUASI 50mila UTENTI!CLICCA PER UNIRTI GRATIS AL CANALE