Come vedere la temperatura del PC (CPU, GPU, ventole, SSD, ecc)

Come vedere la temperatura del PC

L’utilizzo del computer in maniera intensiva, che sia per lavoro o per gaming, mette sotto stress diversi componenti hardware come la CPU e la GPU che possono quindi raggiungere temperature elevate e andare a creare problemi (riavvii improvvisi ad esempio). Come fare per vedere la temperatura del PC e tenere sotto controllo tutte le componenti?

C’è un programma gratuito, che andremo ad analizzare in questo articolo, che vi permette di fare tutto ciò e avere anche ulteriori statistiche sull’hardware all’interno del vostro PC (anche RAM, SSD, ecc).



Pubblichiamo ogni giorno le migliori offerte Amazon sul nostro Canale Telegram Pallok, unisciti a oltre 57.000 utenti! Scopri di più.



Programma per vedere la temperatura del PC

Il miglior programma per vedere la temperatura del PC è disponibile in maniera gratuita per Windows e copre le due tipologie principali di processori attualmente disponibili sul mercato, ecco i link ufficiali per il download:

Una volta scaricato e installato, apriamolo e accettiamo di dare i permessi di amministratore (senza i quali il programma non funzionerà), avremo quindi davanti a noi questa schermata:

come vedere la temperatura del pc1
Programma HWMonitor

Il programma mostra un elenco con tutti i sensori disponibili nel tuo PC, se qualche componente non viene mostrata puoi provare a riavviare il PC o vedere sul sito del produttore se è disponibile un aggiornamento dei driver.

Come vedere quindi le varie temperature del PC? Per quella relativa al processore (CPU), scorri fino a trovare il modello specifico montato nel tuo computer. Come puoi vedere nella foto sopra nel mio caso è un Intel Core i7 9700K e sotto la sua tabella abbiamo tutte le specifiche che ci interessano: consumo, utilizzo e appunto temperatura. Quest’ultima si suddivide poi in tre colonne: attuale, minima e massima.

Avere l’indicazione di temperatura massima raggiunta è molto utile perché non ci obbliga a controllare continuamente il programma mentre utilizziamo il PC, ma ci basta aprirlo (se non apri HWMonitor lui non memorizza le temperature) e successivamente tornare a controllarlo per vedere le temperature raggiunte.

Cosa fare se le temperature sono troppo elevate?

Se ad esempio la tua CPU raggiunge temperature oltre i 90 gradi mentre stai giocando o lavorando, allora probabilmente c’è qualcosa che non va (dipende poi da modello a modello, alcuni sono pensati anche per lavorare a temperature molto elevate) e ci sono varie cose che puoi fare per tenerle più basse. Su determinati programmi (rendering ad esempio) la CPU è messa sotto forte stress, per cui è normale che raggiunga alte temperature ma ad esempio nei giochi la componente più sfruttata è la GPU.

Vediamo quindi le varie soluzioni, che possono variare a seconda che tu abbiamo un PC desktop oppure un notebook:

  • Cambio della pasta termica
    È nella maggior parte dei casi la soluzione che ti permette di abbassare di diversi gradi la temperatura della CPU, non è un procedimento difficile ma è necessario farlo con attenzione e con pulizia. Ti consiglio di usare questa pasta termica della Artic.
  • Posizione e aggiunta di ventole
    Sui PC desktop il posizionamento delle ventole è ”manuale”, per cui possiamo andare a spostarle a seconda del case che abbiamo. Puoi fare diverse prove ma ti consiglio di installarle con le ventole frontali che immettono aria all’interno e quelle superiori/posteriori che spingono fuori l’aria calda.
  • Base ventilata
    Sui notebook puoi aggiungere un aiuto alle ventole già esistenti andando ad acquistare un base ventilata (qui alcuni modelli su Amazon) che ti permetteranno di massimizzare l’aria in entrata e in uscita dal tuo PC, così facendo l’aria calda generata resterà meno tempo all’interno del tuo notebook.

Per ultimo, ma non meno importante, ricorda che avere delle ventole sempre pulite permette al flusso d’aria del tuo PC di non ridursi, più l’aria calda resta all’interno del case e più le temperature tenderanno a salire, soprattutto nei mesi più caldi dell’anno. Se utilizzi le bombolette ad aria compressa per la pulizia della polvere, fai attenzione a eventuali formazioni di condensa sulle componenti elettroniche.

Post simili

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ultimi articoli